Indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing – Articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing

TITOLO DI STUDIO RILASCIATO:  Diploma di Perito in Amministrazione, Finanza e Marketing / Baccalauréat Francese

ATTITUDINI

Per affrontare al meglio questo percorso è necessario nutrire un certo interesse per le materie economiche, giuridiche e per l’informatica. Servono precisione, ordine, competenze linguistiche e comunicative, predisposizione allo studio ragionato

COSA SI IMPARA?

Al termine del corso l’allievo/a sarà in grado di:

  • utilizzare metodi, strumenti, tecniche contabili ed extracontabili per rilevare operazioni gestionali
  • compilare e interpretare documenti di tipo amministrativo e finanziario relativi alle aziende
  • gestire gli obblighi fiscali (imposte dirette, indirette, contributi)
  • svolgere attività promozionali
  • contribuire alla preparazione, alla gestione e al controllo delle attività aziendali
  • utilizzare programmi informatici per la gestione amministrativa e finanziaria
  • conoscere la normativa (insieme delle leggi) degli enti pubblici, le leggi del codice civile (l’insieme di leggi che disciplinano i rapporti tra i privati) e del diritto fiscale (relativo alle tasse versate dai cittadini allo Stato)
  • fare riferimento a diversi tipi di imprese per interpretare i sistemi aziendali
  • distinguere i diversi modelli organizzativi
  • conoscere il mercato del lavoro e partecipare nella gestione del personale
  • utilizzare specifici programmi di contabilità per gestire la rilevazione dei dati in azienda
  • utilizzare gli strumenti e i principi della programmazione e del controllo di gestione elaborandone i risultati
  • conoscere il mercato dei prodotti assicurativi-finanziari per ricercare soluzioni vantaggiose per l’azienda
  • svolgere attività di comunicazione aziendale usando strumenti e sistemi informativi
  • elaborare report
  • In particolare:
    • comunicazione aziendale con tre lingue straniere: Inglese – Francese – Spagnolo
    • certificazioni nelle tre lingue straniere
    • collaborazione nella gestione dei rapporti aziendali nazionali e internazionali
    • attenzione a differenti realtà geo-politiche e vari contesti lavorativi
    • ESABAC: doppio diploma italiano/francese

COSA SI STUDIA 

QUADRO ORARIO SETTIMANALE
  1° anno 2° anno 3° anno 4° anno 5° anno
INSEGNAMENTI COMUNI
Lingua e letteratura Italiana 4 4 4 4 4
Lingua inglese 3 3 3 3 3
Storia 2 2 2 2 2
Matematica 4 4 3 3 3
Diritto ed economia 2 2  –
Scienze integrate (Scienze della Terra e Biologia) 2 2  –
Scienze motorie o sportive 2 2 2 2 2
Religione o attività alternative 1 1 1 1 1
Scienze integrate (Fisica) 2
Scienze integrate (Chimica)  – 2
Geografia 3 3
Informatica 2 2
Seconda lingua comunitaria 3 3
Economia aziendale  2 2
ARTICOLAZIONE “RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING”
Seconda lingua comunitaria  – 3 3 3
Terza lingua straniera 3 3 3
Economia aziendale e geo-politica 5 5 6
Diritto 2 2 2
Relazioni internazionali 2 2 3
Tecnologie della comunicazione 2 2
TOTALE ORE (insegnamenti comuni+materie Articolazione)  32 32 32 32 32
di cui, in compresenza con l’insegnante tecnico pratico
9*
* Le ore indicate con asterisco sono riferite alle attività di laboratorio che prevedono la compresenza degli insegnanti tecnico-pratici. Le istituzioni scolastiche, nell’ambito della loro autonomia didattica e organizzativa, possono programmare le ore di compresenza nell’ambito del complessivo triennio sulla base del relativo monte-ore.

SBOCCHI PROFESSIONALI

Al termine di questo percorso il/la Diplomato/a avrà accesso a tutti i percorsi universitari, potrà proseguire gli studi nei corsi IFTS, ITS, nei corsi di Formazione Professionale post diploma o iscriversi agli Istituti di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica. Potrà inserirsi direttamente nel mondo del lavoro e accedere ai percorsi di studio e di lavoro previsti per l’accesso agli albi delle professioni tecniche secondo le norme vigenti in materia. Sbocchi professionali: partecipare ai concorsi pubblici lavorare come impiegato di concetto presso aziende private (banche, assicurazioni, studi professionali nel settore finanziario-commerciale-amministrativo) svolgere la libera professione.